Turismo alternativo

Grazie alla struttura del suolo e al connubio montagna e mare, la regione di Chanià, costituisce un paradiso per tutti quelli che cercano l' avventura e forme diverse di turismo, forme verso cui si verifica un importante ritorno negli ultimi anni: agriturismo, turismo domestico, turismo naturale, turismo montano, turismo ecclesiastico, turismo escursionistico ecc.

Il sentiero europeo dei grandi itinerari, E4 Alpino, inizia dai Pirenei e attraversa la Grecia, continua a Kisamos e termina a Zakro nella parte orientale di Creta.

Attraversa all' incirca tutta la catena montuosa della regione di Chanià, con itinerari che offrono agli amanti della natura e delle escursioni emozioni singolari. Nelle zone alpine e montane l' escursionista vedrà piccoli paesi tradizionali, con case in pietra e strade strette, dimenticati dal tempo.

Nel paesi più organizzati vengono offerte occasioni di turismo alternativo, come l'agriturismo e il turismo domestico, che offrono al visitatore la possibilità di abitare in case agricole ristrutturate, di conoscere da vicino la natura e la vita cretese degli uomini della campagna e di gustare i prodotti biologici locali.

Vamos ad Apokorona, Milià e Spilià a Kisamos, sono quartieri con tali caratteristiche che suscitano l' interesse a livello mondiale di centinaia di visitatori.

L' alpinismo e le scalate sono una tentazione per i temerari. A Chanià si trova l' Associazione degli Alpinisti oltre a 4 rifugi sui Lefka Ori (Montagne bianche): in località Kallerghi ad Omalos (altitudine 1680 m.) capienza 40 persone, a Volikas a Keramià (altitudine 1430 m.) capienza 30 persone, il " X, Chuliopulos" in località Sburichti (altitudine 1970 m.) capienza 22 persone e a Tavri Askifu (altitudine 1200 m.) capienza 46 persone. I monti bianchi si possono attraversare con sci d' inverno.

Scalate si possono effettuare a Kalathà e a Stavros ad Akrotiri, sulle pareti del Kighilo, nella gola di Theriso, di Topolia, di Aghia Irini, a Gre' Leska, e in molti altri posti. Si può praticare il ciclismo di montagna e il parapendio e in determinati periodi dell' anno nell' entroterra montano si può effettuare la caccia. Sul lago di Aghia si può avere la possibilità di osservare rare specie di uccelli..

Le interminabili spiagge della regione offrono al turista, oltre alla possibilità di nuotare, la occasione di praticare molti sport nautici, come la vela, la canoa, il serf, lo sci nautico, il nuoto subacqueo in centri organizzati; inoltre la pesca, per gli amanti di questo sport, risulta un piacere.

Per gli amanti del campeggio, dalla spiaggia di Aghia Marina fino a Kisamos sono in funzione molti campeggi (il campeggio libero è proibito in tutta la Grecia). Marine si trovano a Chanià a Kisamos e a Palaochora. Infine un gran numero di attività sportive si può praticare in luoghi organizzati, comunali e privati.

Il turismo alternativo comprende anche quello congressuale, offerto dal Politecnico di Creta, dall' Istituto Tecnologico dell' Istruzione di Chanià, dall' Istituto Agronomo del Mediterraneo, dall' Accademia ortodossa di Kolimbari, dall'Istituto di Aghia Sofia, dal centro Nazionale delle ricerche " Elefterios Venizelos ecc. Tutte queste istituzioni organizzano seminari, congressi nazionali e internazionali e convegni della durata di un giorno. Inoltre molti congressi vengono organizzati in strutture alberghiere di prima categoria.